Recensione - “L’ultimo sorriso”

“L’ultimo sorriso”
Di Alfonso Pistilli 
Editore: PubGold
Pagine: 157
Prezzo: euro 15,00
Data di uscita: 4 settembre 2018

Partendo da una copertina che mi ha colpito molto, mi sono addentrato in questo giallo molto accattivante. Tutto parte dalla tragica notizia della morte di un’amica di Alessandro, il protagonista.
Da lì, dopo un momento di forte incredulità,  è un susseguirsi di azione, di indagini e di raccolta di indizi per cercare di capire cosa sia realmente successo, delle motivazioni e dell’eventuale responsabile che ha commesso un atto così orrendo e, dato il tipo di vita di Halina, passa un po’ in secondo piano, ma Alessandro non demorde e noi con lui vogliamo scoprire la verità.
La scrittura dell’autore è scorrevole, descrittiva e, a volte, toccante in alcuni passaggi. Si percepisce l’anima del protagonista, il suo affetto sincero per colei che non c’è più e la sua determinazione a renderle giustizia, inoltre è interessante notare la sua carica e la sua tenacia che escono man mano che la storia procede. Oltre a ciò ha anche una situazione amorosa da affrontare che presenta alti e bassi e che quindi cerca di migliorare. Un libro giallo, ma pure molto profondo ed intenso che coinvolge il lettore sotto vari punti di vista  grazie anche ai vari temi che affronta durante la vicenda, argomenti anche attuali ed importanti ed in cui il gioco del calcio occupa un ruolo da co-protagonista.
Interessante è notare il fatto che, nonostante i pochi personaggi presenti ne “L’ultimo sorriso”, Alfonso Pistilli sia riuscito ugualmente a costruire una vicenda appassionante e movimentata.
I colpi di scena, a mio avviso, non sono molti quindi, se devo trovare un difetto tenendo conto dei miei gusti, avrei gradito più azione e qualche attimo di palpitazione maggiore, ma nonostante ciò  la lettura è stata comunque piacevole, stimolante e mi ha incuriosito ed invogliato a seguire sia il percorso di maturazione del protagonista, sia l’evoluzione del giallo. Ho apprezzato i vari passaggi di impatto umano che sono presenti e che sicuramente provocano emozioni ed è sempre ciò che richiedo ad un libro. Lo consiglio a cui ama il genere (ed agli appassionati di calcio) perché è un giallo curioso, di facile lettura e con la sua dose di mistero, di coinvolgimento infatti ci pone e ci fa sorgere diverse domande.
Spero nella pubblicazione di un altro libro di Alfonso Pistilli e mi complimento con lui specialmente per il protagonista, Alessandro, che è un personaggio umano, costruttivo con un grande cuore e a cui ci si affeziona. La sua evoluzione durante la storia mi ha colpito molto e mi è davvero piaciuta.
  
Concludo, come sempre, con un passaggio del libro:

“Non so cosa aspettarmi da questa richiesta, ma forse il senso di colpa verso la mia amica mi ha fatto accettare il suo invito. Perdere una persona cara perché si è tolta la vita lascia dentro un senso di fallimento a cui bisogna trovare una logica; forse è stata questa ricerca a farmi dire sì, senza esitare”

Trama
Tutti noi cerchiamo un sorriso in ogni angolo della vita, e talvolta lo troviamo laddove è impossibile. Alessandro Cocco, giovane venditore di vacanze porta a porta, l'ha trovato in Halina, escort lituana trasferitasi a Bari, con la quale ha una profonda amicizia. Quando, al telegiornale, Alessandro apprende della sua morte, non vuole crederci, soprattutto dopo essere venuto a sapere che per la Scientifica si è trattato di suicidio. Conosceva davvero così poco la sua amica? O c'è dell'altro? Alessandro sa che un'intuizione può fare la differenza, per questo dà retta al suo sesto senso e inizia a indagare sulla vita di Halina, scoprendo, pezzo dopo pezzo, i tasselli di un intricato puzzle di cui l'amica è solo un dettaglio. Che cosa nasconde Mamadi Billè, calciatore del Bari e fidanzato di Halina? E Pietro Manetti, proprietario della squadra, che sembra aver avuto anch'egli una relazione con la escort? E chi è Suela, un'amica di Halina che vuole a tutti i costi aiutare Alessandro, aggiungendo ogni giorno una pagina al mistero?


Commenti

Post popolari in questo blog

AVVISO IMPORTANTE - IL BLOG SI E' SPOSTATO:

Il libro del giorno: “Da ora in poi”

Recensione - “Un amore proibito” 1 e 2