Recensione - “Petrademone. Il libro delle porte”. Vol. 1

“Petrademone. Il libro delle porte”. Vol. 1
Di Manlio Castagna  
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Pagine: 259
Prezzo: euro 17,00
Data di uscita: 20 febbraio 2018

Ebbene sì, sono stato anche io a “Petrademone”, mi ci sono avvicinato con grande curiosità e con voglia di scoprire che cosa avesse di speciale, perché già al solo sfogliare le prime pagine, soffermandomi a leggere il primo capitolo, percepivo una piacevole sensazione e ciò mi capita quando è il libro giusto. Nonostante sia indicato per un pubblico più giovane, posso assicurarvi, una volta letto, che invece è adatto a tutte le età, perché è una lettura davvero interessante e costruttiva. E’ un fantasy diverso dai soliti, che intrattiene il lettore in modo coinvolgente ed incuriosendolo. L’autore è davvero bravo a creare una atmosfera magica, misteriosa che invoglia a girare le pagine senza fermarsi, provocando vari sentimenti e diverse emozioni.  Inizia con l’arrivo della protagonista, Frida, dagli zii a Petrademone. La ragazzina orfana di genitori, nel corso del romanzo muterà e crescerà caratterialmente, seppur faticando, imparerà a convivere con la sua nuova situazione ed affronterà i particolarie eventi con grande tenacia.
“…in lei era arrivata ad abitare un’altra Frida, totalmente diversa da quella gioiosa e timida che per tredici anni tutti avevano conosciuto. Questa nuova inquilina aveva un gran brutto carattere, e non l’avrebbe sfrattata facilmente”. Già da questa frase si è stimolati nella lettura ed incuriositi di scoprire come la ragazzina supererà le varie situazioni ed i giorni che l’aspettano nella tenuta degli zii.
Ma lei non sa che presto avrà nuovi amici sia umani che non ed infatti farà amicizia, in particolare con Mercurio e Morgana, i due cani rimasti degli zii.
Indubbiamente gli amanti degli animali e specialmente dei cani, si appassioneranno subito di questo particolare fantasy e chi ama il genere vi assicuro che non se staccherà fino alla fine.
E’ scritto molto bene, scorrevole ed avvincente, con una storia emozionante ed appassionante. Ovviamente dal mio punto di vista ho adorato il personaggio di Frida, ma anche gli altri personaggi della storia non sono da meno, ognuno con la propria personalità e le proprie caratteristiche che li rendono unici e speciali. Ho provato molta tenerezza per i due zii : Barnaba e Cat e sicuramente piaceranno anche a voi. Inoltre ho apprezzato il tema dell’amicizia che si fa strada tra le pagine di questo fantasy ed è uno dei bei messaggi che Manlio Castagna vuole, a mio avviso, rivolgere ai suoi lettori, oltre all’amore per gli animali, in questo caso per i cani.
Davvero un libro magico in tutti i sensi, molto gradevole, che mi ha permesso di immaginare molto bene le scene come se pure io fossi lì. Ho una grande voglia e molta curiosità di leggere il secondo volume, che spero esca presto, per tornare ad assaporare queste atmosfere anche un po’ gotiche che mi piacciono molto e mi fanno svagare in modo gradevole.
Fatevi incantare accettando l’invito di andare a Petrademone, così scoprirete anche il motivo del nome !!!!


Trama
Quando arriva a Petrademone, la tenuta fra i monti in cui gli zii allevano border collie, Frida è chiusa in un bozzolo di dolore. Ha perso entrambi i genitori e l’unica cosa che le rimane di loro sono brandelli di ricordi in una scatola. Ma in quello che potrebbe essere il posto ideale dove guarire le ferite dell’anima, qualcosa striscia nell’ombra sotto la grande quercia. I cani della zona spariscono senza un guaito, come se un abisso li avesse ingoiati. La zia, colpita da una malattia inspiegabile, rivela a Frida un importante segreto di famiglia. Insieme ai suoi tre nuovi amici e altri improbabili alleati, la ragazza si ritrova così a indagare fra strani individui che parlano al contrario o per enigmi, un misterioso Libro delle Porte e creature uscite da filastrocche horror. Nessuno è chi sembra o pensa di essere, i poteri si rivelano, i mondi paralleli si toccano. La nebbia si alza densa a Petrademone e, per Frida, Tommy, Gerico e Miriam comincia l’Avventura, quella che cambierà le loro vite per sempre.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione - “La teoria di Camila”

Intervista all'autore: Daiva Lapen

Intervista all'autore: Fiorino Ludovico Smeraldi